Esposizioni, musei, spazi culturali che del tessile e dei filati hanno fatto il loro centro. Dove si trovano?

Tra i più noti esempi di archeologia industriale in Italia, l’ex lanificio Zignone, conosciuto come “Fabbrica della Ruota” è un punto di riferimenti per la storia del settore avendo conservato l’impianto multipiano ottocentesco di tipo manchesteriano e il sistema “teledinamico” di trasmissione dell’energia. A farne una eccellenza è anche il “Centro di Documentazione dell’Industria Tessile” articolato in una ricca biblioteca specializzata composta da oltre 1500 volumi e da un archivio costituito da 58 fondi di provenienza industriale. Nella biblioteca a carattere più “generalista” sono invece custoditi circa 5000 volumi. Visitando il Museo si possono inoltre ammirare vari macchinari restaurati e funzionanti ed attrezzi connessi con le lavorazioni tessili. Il funzionamento del lanificio è invece raccontato attraverso una esposizione didattica nella sala conferenze.

Share on...

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter

Credits

Graphic design and web development: 3PM Studio
Copywriting: Raffaella Borea
SEO: Gilberto Rivola
Photography: Marzia Pozzato