17/07/2022
Filati, T Talk
HK office manager non ha dubbi su quali siano i punti di orza di Tollegno 1900: know-how italiano in materia di tintura, filatura, controllo qualità e servizio.

Come sei entrato in contatto con Tollegno 1900?

Sono stato il direttore delle vendite dell’ufficio di Hong Kong di Lora & Festa per molti anni e nel 2010 Tollegno 1900 e Lora & Festa Cashmere hanno deciso di unire i loro punti di forza per sviluppare il mercato locale e della Cina. Conoscevo molto della realtà di Tollegno 1900 anche prima di iniziare a collaborare, in modo particolare il brand “Lana Gatto” è sempre stato ben noto a Hong Kong.

Quali sono secondo te i punti di forza dell’azienda?

Know-how italiano in materia di tintura, filatura, controllo qualità e servizio.

Come viene considerato Tollegno 1900 nel tuo paese e cosa viene apprezzato?

I nostri clienti sono orientati alla qualità e sanno che Tollegno 1900 porta sul mercato unicamente prodotti di pregio. Questo è un plus non secondario così come la reattività dell’azienda alle richieste del mercato Ne sono esempio il lancio di una serie Total Easy Yarn e Harmony 4.0 con le sue features (Eco / Water Repellency / Compact Spinning).

Perché è importante avere una sede operativa anche nel tuo Paese?

Ai clienti piace parlare e toccare con mano il prodotto, cosa che non può essere fatto durante la videoconferenza. L’altro elemento importante è mantenere un contatto costante con i referenti:  i nostri clienti visionano diversi prodotti di vari filatori ogni giorno ed è quindi possibile che dimentichino le caratteristiche dei filati di Tollegno 1900 anche se spieghi e parli con loro a fondo. La pronta risposta alle loro richieste è l’altro elemento chiave dalla vendita al post-vendita. Senza l’ufficio operativo a Hong Kong sarebbe tutto più complesso. C’è un intervallo di tempo tra l’Europa e Hong Kong da 6 a 7 ore. Avere un ufficio operativo diretto aiuta a entrare in contatto con i clienti quando i paesi occidentali stanno ancora dormendo.

La pandemia ha cambiato l’approccio dei clienti, come?

Nei primi mesi della pandemia c’è stato il caos perché non si sapeva nulla del virus. Quando si è capito che potevamo proteggerci indossando una maschera, mantenendo il distanziamento e facendo più attenzione sull’igiene pubblica e personale la situazione si è normalizzata. Fortunatamente, l’ aumento dei casi COVID-19 non è durato molto a Hong Kong. Durante questo periodo si è lavorato molto da remoto per telefono o con incontri via Zoom. Successivamente ai clienti sono state anche recapitate le collezioni per visionarle.

In base alla tua esperienza, cosa è importante per i clienti in questo momento?

Alcuni paesi stanno ancora registrando un aumento del numero di casi di COVID-19, con il virus mutante, credo che ci vorrà almeno un altro anno per tornare alla normalità. In questo caso, i clienti preferiscono abbassare le scorte di abbigliamento dei loro magazzini e inserire gli ordini aggiuntivi in ​​base alla situazione delle vendite su stili / colori. Questa è l’opinione che abbiamo raccolto dai clienti quando li visitiamo. E’ indubbio inoltre che, sebbene i nostri clienti non siano orientati al prezzo, la pressione sulle vendite determinata dal Covid-19  faccia chiedere lui maggiori  sconti sul prezzo e qualche servizio aggiuntivo in termini di aiuto per la loro promozione così da rendere i loro prodotti diversi da quelli dei concorrenti. Il filato innovativo è ciò a cui sono più interessati.

 

 

 

 

Share on...

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter

Credits

Graphic design and web development: 3PM Studio
Copywriting: Raffaella Borea
SEO: Gilberto Rivola
Photography: Marzia Pozzato