15/04/2024
Filati, Stile e Tendenze
Con l’arrivo della stagione calda il tricot punta su fibre naturali capaci di dare scacco alle temperature più alte. La proposta di Lana gatto parla la lingua della canna da zucchero

Come sopravvivere ai picchi di temperature estive? Come arginare l’afa e limitare gli effetti collaterali della canicola? Semplice, vestendosi con abiti realizzati con fibre naturali. Le amanti del tricot non si lascino dunque fermare e scelgano soluzioni che, per le loro caratteristiche instrinseche, sono un toccasana a contatto con la pelle. Ne è un esempio “Sugar” di Lana Gatto – brand che fa capo a Tollegno 1900 – che in 100% canna da zucchero promette di regalare benessere e agio a chi lo indossa. Un prodotto unico nel suo genere, eco-friendly per DNA e fashion per vocazione grazie alla varia palette colori a disposizione. “Sugar è il filato che mancava e non solo per la sua “natura” ma per la sua trasversalità. Caratteristica che lo rendono perfetto per realizzare dalle t-shirt ai cardigan light, dai costumi tricot alle giacche-camicia o kaftani traforati”, commenta Luca Sapellani, Hand Knitting Sales Manager di Lana Gatto.

Share on...

Keep in touch!

Iscriviti alla newsletter

Credits

Graphic design and web development: 3PM Studio
Copywriting: Raffaella Borea
SEO: Gilberto Rivola
Photography: Marzia Pozzato